Uffici: via Sacra Famiglia 1A , Palermo 90146

Mail: info@labaudiotech.com

 

Marchi

Audio Instruments for Music Lovers
I marchi da noi scelti sono stati selezionati  con la passione e l’esperienza che ci accompagnano ormai da più di 30 anni.

Il know-how che KR Audio possiede nella produzione, sia di valvole sia di elettroniche, è unico nel panorama mondiale tra tutti i produttori di elettroniche e dispositivi destinati all’uso audio. In tutto il mondo solo KR Audio progetta e costruisce valvole termoioniche per uso audio ed elettroniche dedicate. La ricerca di sempre nuove soluzioni, la qualità profusa nella costruzione, ancora artigianale delle valvole e delle elettroniche, rendono esclusivo ogni singolo pezzo che esce dai laboratori della fabbrica di Praga e che pongono la KR Audio al vertice della produzione mondiale di elettroniche per uso audio. Riccardo Kron, ideatore e fondatore della KR Audio era un ingegnere italiano che, al declino del periodo delle valvole ed alla chiusura dell’azienda elettronica per cui lavorava, ha deciso di creare una nuova azienda, quella che è, adesso, la KR Audio Electronics s.r.o., nella città di Praga, acquisendo parte delle macchine e delle strutture di una già esistente centro di ricerca e fabbrica di valvole termoioniche ed in questa avventura è stato stimolato ed affiancato dalla moglie Eunice.

Nel 1992 iniziò la produzione di valvole ed il primo modello è stata la riproduzione della valvola “Marconi”. L’obiettivo dell’Ing. Kron era quello di migliorare la produzione e la qualità delle valvole, ricercando nuovi design in grado di apportare miglioramenti nelle prestazioni e nella durata. La notorietà di KR Audio inizio a crescere ed iniziarono le collaborazioni con aziende produttrici sia americane che europee e lo sviluppo di valvole specifiche per uso audio. Fu così che nacque la T-1610, il più grande monotriodo a riscaldamento diretto per uso audio del mondo. Una intuizione straordinaria di Riccardo Kron e dei tecnici di grande esperienza della ex Tesla hanno condotto alla progettazione ed alla costruzione della straordinaria valvola triodo a riscaldamento diretto che viene utilizzata negli amplificatori denominati Kronzilla. Nel cercare di ottenre il massimo delle prestazioni e della affidabilità, l’Ing. Kron si accorse che le circuitazioni tradizionali che utilizzano le valvole anche nella sezione pre e driver degli amplificatori, non erano soddisfacenti per e esigenze di qualità che KR Audio si era imposta.

La soluzione era stata trovata nell’unire la tecnologia a stato solido e delle valvole termoioniche. La strada dell’ibrido percorsa, in pratica, da molte aziende impegnate nella costruzione di amplificatori per alta fedeltà, utilizza le valvole nello stadio di preamplificazione e semiconduttori nella sezione finale. KR Audio ha invertito l’ibrido utilizzando i componenti a stato solido nella prima sezione e valvole KR Audio nella sezione finale, con trasformatori progettati direttamente da KR Audio. Esistono produttori di amplificatori a stato solido, di amplificatori a valvole e poi c’è KR Audio. Ecco, KR Audio percorre questa terza strada che permette di unire il mondo delle valvole termoioniche al mondo dei semiconduttori e nella produzione KR Audio queste strade si uniscono perfettamente. Nella fabbrica KR Audio Electronics a Praga è possibile vedere l’unione di tecniche antiche e moderne: la soffiatura a bocca del vetro, l’assemblaggio manuale di ogni valvola e tutto questo insieme al forno ad induzione a vuoto ed ai computer che controllavano i parametri delle valvole per i test e le selezioni. Ed in una stanza accanto all’area selezione e test, vengono assemblati gli amplificatori che KR Audio progetta e produce. Ed è l’unico posto al mondo dove questo accade. Una sinergia unica. Gli amplificatori KR Audio rappresentano un punto di arrivo nella vita di un Audiofilo appassionato. Il loro suono è realmente diverso dalla produzione corrente. Come un wiskey scozzese di puro malto invecchiato, riescono a donare momenti e sensazioni uniche solo a chi è capace di dedicare loro le attenzioni che meritano. La tradizione europea di cultura e musica si ritrovano in queste splendide realizzazioni capaci di donare magia all’ascolto della musica.

Passione ed esperienza ci guidano nelle scelte e siamo felici di poter offrire in Italia le elettroniche KR Audio, tra le migliori amplificazioni audio hi fi al mondo.

Tutti gli appassionati conoscono il marchio Decca, ma non tutti conoscono l’inizio della storia di uno dei marchi simbolo dell’Alta Fedeltà.
Il nome Decca è stato acquisito da un grammofono dal nome “Decca Dulcephone” brevettato nel 1914 negli Stati Uniti. Nel 1932 la Decca (quella americana) acquisì il ramo inglese della Brunswick.
Per un incarico del governo inglese durante la seconda guerra mondiale la Decca progettò  un sistema per identificare i sottomarini e che permettesse di registrare il più ampio spettro di frequenze udibili. Le ricerche della Decca condussero alla progettazione di un sistema che moltissimi appassionati audiofili conoscono, il sistema Full Frequency Range Recorder .
Proprio durante la guerra, la Decca inizio ad applicare il sistema FFRR per la registrazione e la riproduzione della musica e nel 1951 venne prodotto il primo disco monofonico. L’avvento della stereofonia modificò il sistema in FFSS Full Frequency Stereophonic Sound nel 1958.
Il passo successivo sarebbe stato quello di progettare un sistema di lettura integrato (braccio/testina) in grado di esaltare le caratteristiche proprie del sistema di registrazione Decca.
Nel corso degli anni la produzione Decca si distinse per la caratteristica costruzione della testina e del braccio dedicato, le cui caratteristiche di dinamica, ariosità e musicalità complessive erano comunque un riferimento nel panorama mondiale.
Negli anni 70 e 80, l’apice della diffusione della riproduzione su vinile, la Decca progettò nuove testine, tra cui la London Blue, la Maroon e la Gold, tutte con la caratteristica di non possedere il cantilever e con quelle caratteristiche di dinamica e musicalità tipiche del progetto Decca originale, ma con alcuni miglioramenti destinati a renderle compatibili con la maggior parte dei bracci che venivano prodotti in quel periodo.
La Decca chiuse i battenti nel 1989 e concesse la licenza di produzione ad uno dei suoi ingegneri, Mr. J.Wright, con il marchio London, negando la possibilità di usare il marchio Decca.
Nel 1992 in onore della Regina Elisabetta, fu lanciata la nuova testina del nuovo corso London, la Jubilee con il corpo in alluminio e lo stilo Extended Line Contact. Lo stesso stilo viene montato sulla Super Gold (C91SG).

Il design unico delle testine London (ex Decca) è basato su un sistema di lettura privo del cantilever.
Il sistema denominato “positive scanning” riproduce all’inverso, il sistema di incisione dello stampo originale da cui origina il vinile. Questo sistema risulta più veloce nella riproduzione dell’incisione per via di un percorso “diretto” tra solco, puntina e movimento trasmesso al magnete. Gli effetti di questo progetto sono una maggiore dinamica ed un realismo che il sistema convenzionale non può raggiungere.
Inoltre, l’elevato livello di uscita permette di utilizzare i normali ingressi phono senza l’utilizzo di step-up o stati di amplificazione aggiuntivi.

AEC è un marchio presente da decenni nell’alta fedeltà e le sue elaborazioni delle testine London (ex Decca) hanno donato maggiore musicalità alle classiche London. Inoltre, il trattamento AEC ha reso le nuove AEC London ancora più versatili e perfettamente compatibili con la maggior parte dei bracci in commercio.
Le testine AEC London, dopo il trattamento e le modifiche, vengono testate e misurate singolarmente prima di essere inviate ai distributori per garantire la massima qualità e costanza di produzione.

Prima di scegliere la vostra nuova testina, ascoltate una AEC London!